Amazon Facility Tour

signora-seduta-con-il-portatile-e-l-invio_23-2147934507

Amazon Facility Tour

6 giugno 2019
|

English Version

L’Amazon Facility Tour può essere sintetizzato con questi due concetti: miglioramento continuo e codici a barre.

Sin dall’inizio del percorso guidato, che si apre con un breve briefing in sala riunioni, si percepisce come ogni aspetto, compresa la logistica del tour, sia curato nel minimo dettaglio, per trasferire l’immagine del brand Amazon.

Dopo una presentazione sull’evoluzione di Amazon Italia, con un accento sui posti di lavoro generati (1600 nel solo polo di Castel San Giovanni, sede del tour) e sullo sviluppo infrastrutturale apportato, ad ogni partecipante viene consegnata una cuffia per ascoltare la guida anche nelle zone particolarmente rumorose del facility e si procede con la visita.

Le particolarità che spiccano sin dall’inizio del tour sono rappresentate, innanzitutto dalla vastità degli spazi occupati, dal nastro trasportatore continuo che accompagna i pacchi lungo tutta la superficie del magazzino (21 km totali e continui), il desk HR posizionato al centro dell’area operativa  e i cartelli dedicati al Kaizen posizionati in tutte le aree operative del complesso.

Senza addentrarsi nei dettagli della logistica di Amazon, degli algoritmi di gestione della merce, e dell’automazione dei processi, che suggerisco di vedere di persona, partecipando ad un Facility Tour, il bagaglio che si ricava da questo tipo di esperienza è prevalentemente legato alla necessità da parte delle aziende che volessero seguire il modello Amazon, di impostare il business senza prescindere dalla tecnologia, senza lasciare che l’obsolescenza tecnologica, sul piano software e hardware, ostacoli la crescita e renda l’Impresa non competitiva e soprattutto che metta il miglioramento continuo al centro della strategia di crescita aziendale.

Per i dettagli sui Facility Tour Amazon:

www.aboutamazon.it

Amazon Facility Tour

The Amazon Facility Tour can be summarized with these two concepts: continuous improvement and barcodes

From the beginning of the guided tour, which opens with a brief briefing in the meeting room, it is perceived how every aspect, including the logistics of the tour, is treated in detail, to convey the image of the Amazon brand.

After a presentation on the evolution of Amazon Italy, with an emphasis on the jobs generated (1600 in the Castel San Giovanni center alone, site of the tour) and on the infrastructural development made, each participant is given a headset to listen to the guide also in the particularly noisy areas of the facility and proceed with the visit.

The particularities that stand out from the beginning of the tour are represented, first of all by the vastness of the occupied spaces, the conveyor belt that accompanies the parcels along the entire surface of the warehouse (21 km total and continuous), the HR desk located in the centre of the operating area and the signs dedicated to the Kaizen located in all the operating areas of the complex.

Without going into the details of Amazon’s logistics, merchandise management algorithms, and process automation, which I suggest seeing in person, participating in a Facility Tour, the baggage that comes from this type of experience is mainly related to companies that want to follow the Amazon model need to set up their business without disregarding technology, without letting technological and hardware obsolescence hinder growth and make the company uncompetitive and above all put the continuous improvement at the heart of the company’s growth strategy.

Details about Amazon Facility Tour

www.aboutamazon.it